Qualcuno ha ricreato le stesse foto di questi travel blogger ed è un po’ inquietante ma anche fantastico

In base a cosa pensate delle imitazioni, potreste pensare che sia un onore oppure non approvare, come se fosse una capitalizzazione esplicita dei vostri sforzi, originalità e creatività. Ma quando si tratta della persona che ha ricreato le stesse identiche foto di questi travel blogger, non riuscivamo a decidere se fosse una lode sincera o un motivo per il quale essere abbastanza inquietati.

I fotografi di viaggio Jack Morris e Lauren Bullen, apparsi anche su Bored Panda, gestiscono uno degli account migliori di Instagram per gli appassionati di viaggi. Tra i loro due milioni e più followers, una di loro ha copiato fedelmente ognuna delle foto di viaggio della coppia, fino a composizione, abbigliamento e ovviamente, location.

Secondo The Daily Mail, la follower che ha scattato le stesse esatte foto è stata rintracciata e ha reso privato il suo Instagram, ma non prima di aver risolto il problema con Bullen, che ha parlato dell’incidente sul suo blog:

“Avere un grande seguito su Instagram comporta anche delle esperienze interessanti, ma questa è stata sicuramente la più strana finora,” ha scritto Bullen nel post intitolato L’Imitazione è la Forma più Sincera di Complimento. “Quando una ragazza viaggia per il mondo ricreando le tue stesse foto su foto inizi a preoccuparti… Uno dei motivi per cui faccio quello che faccio è per ispirare e motivare le persone attraverso la nostra arte – le nostre foto. Questo prevede il pacchetto completo; destinazione, scatti, vestiti, posizione, descrizioni e modifiche.”

In un aggiornamento, Bullen ha aggiunto:

“Sono stata in contatto con Diana nei 4 giorni passati una volta che mi ha sbloccata e abbiamo risolto l’intera situazione insieme. Ho ascoltato le sue ragioni, le scuse ovviamente son state accettate e abbiamo parlato di come questo poteva essere gestio in modo diverso ed entrambe abbiamo concordato come porgli fine. Credo alla sua parola, lei NON è una stalker e questa etichetta deve finire, così come i messaggi di odio.

Non è una minaccia per me o per nessun altro ed è d’accordo che era esagerato. Ha solo preso ispirazione e le piaceva lo stile del mio lavoro, non era per pubblicità o per cercare attenzione. Tutti gli account su Instagram che si spacciano per lei sono account falsi.”

Mornings above Lanikai ? Powered by our Solar BackPacks ?? @birksun #BirkSun

A photo posted by LAUREN BULLEN (@gypsea_lust) on

Quindi qui la lezione non è proprio nuova, ma continua a ripetersi: gli artisti che spendono molto tempo, energia e lavorano duro per creare qualcosa di originale si meritano tutto il credito. Mettete mi piace al loro lavoro sui social media, ma assicuratevi che l’ammirazione non si trasformi in un furto evidente.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *